Concorsi in atto
Ultimissime sul concorso
Consigli per la preparazione
Temi assegnati
Forum
Aggiornamento normativo
Siti di interesse
Home page
 Cerca nel sito
   

Codici Concorso Magistratura 2015
Tutti i volumi di preparazione al concorso in Magistratura



Credits



Temi assegnati ai precedenti concorsi
per uditore giudiziario

51. CONCORSO A 220 POSTI
(D.M. 6 marzo 1986)

Tema di diritto Civile e Romano: La retroattivitÓ della caducazione degli effetti nel negozio giuridico in diritto romano e in diritto civile.
Tema di diritto Penale: Norma penale in bianco e principio di legalitÓ.
Tema di diritto Amministrativo: La giurisdizione sul rapporto di pubblico impiego, con particolare riferimento alla tutela cautelare.

52. CONCORSO A 198 POSTI
(D.M. 23 luglio 1986)

Tema di diritto Civile e Romano: Premessi brevi cenni sull’autonomia contrattuale in diritto romano, tratti il candidato del contratto imposto nel diritto vigente.
Tema di diritto Penale: Dolo diretto, dolo eventuale, dolo di pericolo, colpa cosciente. In particolare il dolo eventuale nel delitto tentato.
Tema di diritto Amministrativo: Premessa la trattazione nelle linee fondamentali del giudizio di ottemperanza e della possibilitÓ di attivitÓ sostitutiva della amministrazione da parte del giudice dell’ottemperanza, si soffermi il candidato sulla figura del "commissario ad acta" e sulla impugnabilitÓ dei suoi provvedimenti.

53. CONCORSO BOLZANO
(D.M. 15 maggio 1987)

Tema di diritto Civile e Romano: Premessi brevi cenni sulla figura del diritto di proprietÓ nel diritto romano e nel diritto vigente, si soffermi il candidato sulle disposizioni degli artt. 41 e 43 della Costituzione.
Tema di diritto Penale: Trattate delle cause soggettive di esclusione del reato con particolare riguardo all’errore di fatto e a quello sulla legge extrapenale.
Tema di diritto Amministrativo: Il silenzio della pubblica amministrazione. Analizzate i diversi tipi giuridici del silenzio e le corrispondenti possibilitÓ di tutela del cittadino.

54. CONCORSO A 98 POSTI
(D.M. 16 aprile 1987)

Tema di diritto Civile e Romano: Tratti il candidato delle fonti di integrazione del contratto in diritto civile e in diritto romano, soffermandosi sull’equitÓ sostitutiva e su quella integrativa.
Tema di diritto Penale: Il consenso dell’avente diritto anche con riferimento all’omicidio del consenziente.
Tema di diritto Amministrativo: Premesso un quadro di riferimento generale ai poteri del giudice ordinario nelle controversie in cui Ŕ parte la Pubblica Amministrazione, il candidato illustri specificamente le questioni riguardanti i provvedimenti cautelari.

55. CONCORSO A 192 POSTI
(D.M. 20 gennaio 1988)

Tema di diritto Civile e Romano: Premessi brevi cenni sul rapporto giuridico obbligatorio in diritto Romano e nel diritto Civile, illustri il candidato il fondamento ed i limiti della risarcibilitÓ del danno per la lesione del credito ad opera del terzo.
Tema di diritto Penale: PersonalitÓ della responsabilitÓ penale e criteri soggettivi di imputazione della responsabilitÓ del preposto al controllo della condotta altrui.
Tema di diritto Amministrativo: Rapporti tra giudizio per responsabilitÓ contabile e giudizio innanzi all’AutoritÓ Giudiziaria ordinaria, con particolare riferimento alle relazioni col procedimento penale ed alla correlata tematica in merito alla prescrizione dell’illecito contabile.

56. CONCORSO A 300 POSTI
(DD.MM. 3 dicembre 1988 e 19 gennaio 1989)

Tema di diritto Civile e Romano: Premessi brevi cenni sulla forma degli atti negoziali in diritto romano, tratti il candidato dei modi di esternare la volontÓ negoziale con particolare riferimento alle manifestazioni tacite.
Tema di diritto Penale: Premesse le caratteristiche strutturali del reato commissivo mediante omissione, il candidato tratti, in particolare, del problema dell’eventuale responsabilitÓ penale del singolo consigliere per l’omesso controllo sugli atti di gestione del consiglio di amministrazione.
Tema di diritto Amministrativo: I caratteri dell’illecito amministrativo secondo la legge 24 novembre 1981, n. 689. In particolare tratti il candidato della rilevabilitÓ nel giudizio di opposizione dinanzi alla AutoritÓ Giudiziaria ordinaria, della illegittimitÓ dell’atto amministrativo irrogativo di sanzione.

57. CONCORSO A 300 POSTI
(D.M. 24 aprile 1989)

Tema di diritto Civile e Romano: Dopo aver esaminato i diversi tipi di garanzia personale nei vari periodi dell’esperienza giuridica romana, il candidato analizzi il contratto autonomo di garanzia. Esponga, inoltre, se sia valida o meno la fideiussione prestata per tutte le obbligazioni che il debitore garantito assuma nei confronti di un istituto di credito in dipendenza di operazioni bancarie di qualsiasi specie, tanto se in corso all’epoca del contratto quanto se intraprese in tempi successivi: ci˛ sia sotto il profilo della determinabilitÓ dell’oggetto sia per la funzione economico-sociale svolta dalla fideiussione. Precisi, infine, se nei rapporti di conto corrente bancario l’estratto di saldaconto abbia piena efficacia anche nei confronti del fideiussore del correntista e se il tipo di garanzia in esame operi anche in caso di pagamento ingiusto.
Tema di diritto Penale: Individuati i fondamenti giuridici della responsabilitÓ oggettiva in diritto penale, il candidato tratti del delitto preterintenzionale, dei delitti aggravati dall’evento e dei reati di stampa.
Tema di diritto Amministrativo: Delineate le diverse figure dei controlli amministrativi e individuatane la funzione in relazione alla loro natura e agli atti sui quali incidono, il candidato parli in modo specifico del controllo sugli organi e della fonte di sua legittimazione.

58. CONCORSO A 300 POSTI
(D.M. 4 dicembre 1989)

Tema di diritto Civile e Romano: Dopo aver esaminato la responsabilitÓ per dolo, per colpa e per custodia in riferimento alla compravendita nel diritto romano, il candidato tratti. con riguardo al vigente diritto civile, del procedimento di formazione del contratto e delle regole di comportamento delle parti con specifico riferimento all’induzione a contrarre ed ai conseguenti profili di responsabilitÓ.
Tema di diritto Penale: Consumazione del reato e disciplina del post factum con particolare riferimento al regime di non punibilitÓ nei rapporti fra promessa e dazione nel delitto di concussione.
Tema di diritto Amministrativo: Le situazioni soggettive tutelabili innanzi al giudice amministrativo con riferimento alla protezione degli interessi collettivi e, in particolare, di quelli correlati all’ambiente.

59. CONCORSO BOLZANO
(D.M. 16 dicembre 1989 e 12 maggio 1990)

Tema di diritto Civile e Romano: Il danno alla persona nel diritto romano e nel diritto civile vigente, con particolare riguardo alla risarcibilitÓ del danno non patrimoniale.
Tema di diritto Penale: Esposti i principi regolatori della colpa in diritto penale, tratti il candidato in particolare l’ipotesi del caso fortuito.
Tema di diritto Amministrativo: La responsabilitÓ extracontrattuale del dipendente pubblico e della pubblica amministrazione.

60. CONCORSO A 300 POSTI
(D.M. 14 giugno 1990)

Tema di diritto Civile e Romano: Brevi cenni sulla disciplina del mandato nel diritto romano e nel diritto civile. Tratti il candidato del negozio concluso dal rappresentante in eccesso o in mancanza di poteri (falsus procurator), e delle azioni a tutela del rappresentato e del terzo.
Tema di diritto Penale: Rilevanza dell’errore di diritto nei reati contravvenzionali.
Tema di diritto Amministrativo: Premessa la problematica in tema di responsabilitÓ precontrattuale della pubblica amministrazione ed individuatone il fondamento giuridico, il candidato tratti delle fattispecie costitutive di tale responsabilitÓ.